BCC San Marzano, bilancio 2020: utile 3,5 netto milioni di euro.

Il presidente Emanuele di Palma: “Creare valore per soci e clienti è la nostra mission al fine di agevolare la crescita inclusiva e sostenibile del territorio".

Novità |  Emergenza Covid-19 |  Privati |  Imprese |  Soci |  Territorio | 

San Marzano di S.G., 5 febbraio 2021 - E’ stato esaminato dal Consiglio di Amministrazione della BCC San Marzano il bilancio di esercizio 2020 della Banca, da sottoporre all’approvazione dell’assemblea dei soci prevista nella prossima primavera.  Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, l’istituto di credito pugliese, guidato dal presidente Emanuele di Palma, conferma il trend di sostanziale rafforzamento, con un notevole aumento dei volumi e della solidità patrimoniale.La raccolta complessivasegna una crescita del 19%, attestandosi a 680 milioni di euro. Gli impieghi a sostegno dell’economia reale raggiungono quota 311 milioni di euro, con un incremento del 13% rispetto al 2019. Positive le performance relative alla solidità, con il patrimonio netto in crescita a 59 milioni di euro (+ 7%). Bene l’utilenetto, che a fronte di un contesto molto impegnativo è pari a 3,5 milioni di euro (+4%), mentre il risultato ante imposte si è rafforzato del 12% a 4,1 milioni di euro. Il CET 1 Ratio raggiunge quota 26,4 %, ben al di sopra dei requisiti regolamentari, testimoniando la sana, ma dinamica, oltre che prudente gestione di un istituto affidabile al servizio della comunità. Crescono margine di interesse e margine di intermediazionedel 4% e del 15% rispetto al 2019.Continua l’attenzione della Banca alla qualità del credito, con un decisivo miglioramento dell’NPL CoverageRatio, che si attesta al 70,4% rispetto al 63,30% del 2019.Tra le settantasette banche aderenti al Gruppo Cassa Centrale, BCC San Marzanosi conferma una delle realtà finanziarie più solide del Mezzogiorno, da 65 anni al servizio attivo del tessuto economico e sociale di riferimento, con l’obiettivo di promuoverne lo sviluppo inclusivo e sostenibile.


DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE EMANUELE DI PALMA

“In un periodo di eccezionale complessità segnato dagli effetti della pandemia, abbiamo potenziato la prossimità al territorio non solo attraverso l’erogazione del credito a famiglie e imprese, utilizzando al meglio i sostegni di legge, ma anche garantendo la massima attenzione alla gestione del risparmio di soci e clienti e introducendo nuovi servizi per migliorare il dialogo a distanza, come l’assistenza tramite WhatsApp.  Dalla primafase dell’emergenza sanitaria da Covid-19, la banca ha messo in campo iniziative concrete a sostegno della comunità. Abbiamo dispiegato risorse, sotto forma di donazioni e iniziative benefiche, per fronteggiare la difficile contingenza, confermando il nostro ruolo di riferimento stabile per il territorio. I risultati ottenuti, significativamente positivi, sono il frutto della capacità della BCC San Marzano di mantenere nel tempo una redditività resiliente insieme a una solidità patrimoniale tra le più elevate del credito cooperativo.
Fiducia, credibilità, green, digitale e rinnovamento della struttura organizzativa della Banca sono le parole d’ordine su cui continueremo a lavorare nel 2021, con un focus importante sull’innovazione e sulla formazione del personale, come anche sulla qualità della consulenza.

Il nostro impegno oggi non vuole solo facilitare la ripartenza, ma leggere questa difficile congiuntura come un’opportunità per rafforzare il nostro modo equilibrato e flessibile di fare banca e accompagnare la ripresa economica sul terreno dell’inclusione e della sostenibilità, intesa come riduzione delle disuguaglianze sociali, valorizzazione di ogni forma di arte e cultura, investimento nei giovani, promozione dell’occupazione, tutela dell’ambiente, diffusione della capacità di innovare e sviluppo di una economia circolare”.